GUARIRE DALLE INTOLLERANZE ALIMENTARI. IL TEST ALCAT

Nel pomeriggio di sabato 19 marzo, all’ HB Aosta Hotel – Mountain Palace, si svolgerà il corso Guarire dalle intolleranze alimentari. Il test Alcat®.

L’evento formativo nasce per fare chiarezza in un ambito, quello delle intolleranze alimentari, dove purtroppo le idee di medici e pazienti sono spesso confuse e non basate su evidenze scientifiche. Il corso ha lo scopo di analizzare il complesso percorso che ogni medico compie con i propri pazienti: dall’anamnesi alla scelta degli esami da eseguire; dall’incrocio dei sintomi alla valutazione dei dati esposti nei referti; dalla corretta diagnosi alla prescrizione di una dieta antinfiammatoria mirata.

Per capire se il cibo che ingeriamo crea intolleranza, ovvero dà luogo ad infiammazioni, esistono sul mercato molti test diagnostici in grado di segnalare le reazioni che alcuni alimenti, elementi chimici o additivi alimentari hanno sul nostro organismo. I docenti presenteranno di ciascuno le modalità d’azione, i pro ed i contro, soffermandosi infine sul sistema  ALCAT, approvato dalla Food and Drug Administration (FDA).

Gli interventi del Prof. Giuseppe Di Fede e del Dott. Davide Iozzi saranno volti sia a relazionare i partecipanti su nozioni teoriche – estrapolate dai risultati delle più avanzate ricerche di laboratorio e degli studi su gruppi di pazienti – sia a raccontare di come tali nozioni siano concretamente applicabili nella pratica quotidiana della professione medica. Nell’esporre le possibilità di diagnosi, terapia e follow up di prevenzione i docenti si focalizzeranno sul ruolo strategico ricoperto da una corretta alimentazione. Indicare al paziente un adeguato regime alimentare antinfiammatorio è infatti anche un utile strumento di prevenzione delle malattie legate all’invecchiamento e dei tumori.

L’evento formativo, organizzato da IMGeP (dalla dott.ssa Paola Carassai e Silvana Costa) in collaborazione con IRV e SORIVAL, conferirà 4 crediti ECM a medici, biologi, farmacisti, dietisti, laureati in scienze motorie, fisioterapisti e infermieri. La partecipazione è gratuita tuttavia i posti sono limitati si invitano perciò gli interessati a iscriversi al più presto utilizzando l’apposito modulo di iscrizione.  Il modulo va compilato  e spedito a IMGeP via e-mail o fax: le iscrizioni saranno considerate in ordine di arrivo.

 

Al termine delle relazioni e del dibattito con i partecipanti è previsto uno showcooking a cura dell’Associazione Il Mondo delle Intolleranze durante il quale Tiziana Colombo, alias Nonna Paperina, dimostrerà quanto semplice e divertente sia mangiare in modo salutare e straordinariamente gustoso. Tutti saranno ovviamente invitati a cenare degustando i piatti cucinati sotto i propri occhi.

 

 

IRV_LOCANDINA INTOLLERANZE_2016_B3